Mal di Schiena? Tra i Rimedi, meno male che c’è il Feldenkrais!

Il mal di schiena è il risultato spiacevole di un insieme di problemi che possono interessare le ossa, i muscoli e le articolazioni di tutta la schiena. Queste parti, infatti, visti i carichi di lavoro cui sono sottoposte, possono affaticarsi, subire traumi o infiammazioni. Tutti questi inconvenienti si manifestano con un unico, identico sintomo: il dolore.

In alcuni casi i muscoli, nel tentativo di impedire i movimenti dolorosi, si irrigidiscono provocando una contrattura che è una delle cause della lombalgia, quel dolore che interessa la parte bassa della colonna vertebrale, definita come regione lombare. In altri casi il mal di schiena è la spia di problemi più gravi, ma spesso può essere affrontato con successo ponendo attenzione allo stile di vita.

Il più delle volte la comparsa del mal di schiena dipende da un cattivo utilizzo del proprio corpo. Per esempio, per raccogliere un peso da terra istintivamente ci chiniamo e senza piegare le ginocchia!

Ci curviamo quando stiamo seduti per molto tempo e magari la sedia è avvolgente, e intanto stiamo sulle punte dei piedi! Spesso poi la fretta e l’impazienza ci fanno iniziare un’attività fisica impegnativa senza una buona preparazione preventiva. Abbiamo troppa fiducia nelle capacità del nostro fisico e nel contempo ci dimentichiamo che esso richiede cura e rispetto.

Anche la continua inattività di una vita troppo sedentaria può essere all’origine del mal di schiena. Soprattutto i lavori che costringono molte ore davanti al computer o al volante di un veicolo sono quelli più a rischio. La posizione da seduti, apparentemente comoda, in realtà quando diventa “statica” porta ad un irrigidimento dei muscoli del collo e delle spalle che fanno male.

Molti studi clinici sostengono che numerosi problemi della schiena si possono curare meglio con il movimento. Talvolta è proprio il riposo forzato a impedire al corpo di ritornare in forma più rapidamente.

Il movimento, invece, permette una migliore reazione sia a livello fisico che psicologico.

Ma quale movimento come rimedio al mal di Schiena? Il semplice allenamento al movimento oppure il Metodo Feldenkrais?

Il Metodo Feldenkrais comporta apprendimento e l’apprendimento è diverso dall’allenamento, dall’esercitazione. Gli approcci convenzionali all’esercizio suggeriscono ad esempio la ripetizione, ma la ripetizione rinforza le abitudini esistenti. E se queste sono cattive abitudini molto probabilmente resteranno.

Sono diverse le tecniche che danno sollievo o fanno temporaneamente passare il mal di schiena, ma per ottenere benefici duraturi bisogna imparare a muoversi in modo più efficace. Se vi muovete senza sforzo e in modo efficace, i muscoli si contraggono solo quando è necessario e rimangono rilassati tutte le altre volte; la colonna vertebrale si allinea e si riallinea continuamente in maniera adeguata a quello che state facendo.

Si legge sul sito www.bresciareumatologia.it (sito ufficiale dedicato a tutti coloro che soffrono per le Malattie Reumatiche Croniche e Autoimmuni) in un articolo “guida” per convivere con la Spondilite Anchilosante, del Dott. Roberto Gorla e della D.ssa Laura Cavagnola (Reumatologia e Immunologia Clinica – Spedali Civili Brescia), che “Con un’adeguata terapia farmacologica che minimizzi la rigidità e il dolore e con l’esecuzione quotidiana di esercizi che mantengano un’ottima mobilità, forza muscolare e posture corrette, la maggior parte delle persone con SA rimane pienamente attiva e inserita nel proprio ambiente lavorativo.” E si fa riferimento al “Metodo Feldenkrais® quale terapia del movimento studiata per incrementare l’elasticità e la forza muscolare attraverso esercizi dolci. Alcune persone riportano diversi gradi di riduzione del dolore dopo l’impiego di questa tecnica.”

Concludo con un piccolo suggerimento: ricordatevi sempre che se siete sdraiati, prima di alzarvi giratevi su di un fianco, state lì un attimo e appoggiandovi magari sul gomito, vi mettete seduti e poi vi alzate in piedi.


Post Your Thoughts

Join event