La rinascita di Marianna – con il Metodo Feldenkrais

“Ciao a tutti sono una ragazza di 30 anni e un anno fa mi è stato consigliato di fare esercizi del respiro per stati d’ansia.”
Comincia così la e-mail di una mia allieva che ho ricevuto recentemente e che d’accordo con lei condivido con chi mi legge, perchè mi fa molto piacere e perchè altri possano avvicinarsi al Metodo Feldenkrais.
Continua la e-mail:
“Partendo dal presupposto che quando mi è stato consigliato un percorso simile sono cascata dalle nuvole perché non ero consapevole dello stile di vita negativo che mi ero creata.
Uso proprio il termine CONSAPEVOLEZZA perché per me è stata la parola chiave che mi ha accompagnato nel mio percorso.
Antonia è una persona umana, sensibile e sopratutto professionale. Attraverso dialoghi ed “esercizi” del Metodo Feldenkrais sono riuscita ad uscire dal vortice del pessimismo cosmico e riprendere le redini della mia vita… anzi di una nuova vita.
Il mio percorso è stato come una “rinascita”, ma con nuove prospettive. Sì, visto che tutti i miei problemi erano già fondati dalla gravidanza di mia madre.
Ho imparato con Antonia a prendere consapevolezza del mio corpo, a cercare un filo conduttore tra la forza e le capacità del nostro corpo e la nostra mente.
Grazie a questo percorso oggi sono serena, ho imparato ad accettarmi, a tralasciare le persone che mi hanno causato dolore nella mia vita, a curare di più il mio corpo all’interno, a dormire in maniera più sana senza più incubi che mi tormentavano e infine a credere in me stessa e nelle mie capacità.
Anche a livello fisico ho avuto dei riscontri positivi; sono riuscita a dimagrire… visto e considerato il cattivo rapporto con il cibo… soffrivo di mal di testa ricorrenti e infernali e dolori lancinanti alla spina dorsale e bacino. Davo colpa alla postura del lavoro… a quello e quell’altro… insomma non ho più sofferto di tutto questo…. è stata una vera e propria liberazione fisica e mentale.
Insomma posso solo essere entusiasta di ciò che ho imparato; ora sono consapevole del mio passato, l’ho metabolizzato e riesco ad affrontare il presente con spirito positivo come una “bambina” spensierata e sorridente come ho sempre sognato di essere.
Spero di non essermi dilungata troppo…
Buona notte Antonia e grazie.”
Marianna C.


Post Your Thoughts

Join event