Fare esperienza con tutto l’essere: questo è Apprendimento Organico

apprendimento organico movimenti naturali

L’esperienza si fa con tutto l’essere: il corpo, le emozioni e la mente e si fonda sulla relazione con l’ambiente.

L’ambiente ci fornisce gli stimoli necessari perchè il nostro cervello possa creare sempre nuove connessioni neuronali e perché noi possiamo crescere ed evolvere. Il sapere dato dall’esperienza è molto complesso e ognuno di noi ne posside tanto, rispetto al sapere accademico. A volte mi soffermo a pensare a tutto quello che mi piacerebbe conoscere, leggere, apprendere. Mi sorprendo di quanto poco so di accademico rispetto a quello che vorrei approfondire e studiare. Ma quanto servono queste conoscenze nella vita? Nelle relazioni?

Il sapere accademico è molto astratto rispetto al sapere dato dall’esperienza e quest’ultimo nasce dall’interazione del nostro sistema nervoso con l’ambiente. Nasce dagli stimoli che provengono principalmente dall’ambiente, ma che devono essere adeguati.

L’asilo nel bosco è un bellissimo esempio di questa interazione, dove l’ambiente è protagonista e non fa solo da sfondo alle attività di apprendimento dei bambini che sono ancora nell’età del gioco e che proprio attraverso il gioco si relazionano sempre meglio a se stessi, agli altri e all’ambiente. Queste attività giocose vanno continuate anche negli anni della scuola primaria e secondaria e perchè no! anche durante tutto l’arco della vita. Ed è così che si impara nel rispetto del funzionamento del nostro sistema nervoso, che ha bisogno di stimoli adeguati per svilupparsi al meglio. Per stimoli adeguati si intende anche un ambiente arioso, luminoso, aperto e quale ambiente può essere meglio della Natura stessa?  L’adulto come il bambino ha bisogno di questo contatto perchè è qui che si sviluppa armonia tra corpo e mente ed è qui che nascono le idee migliori.

Il Metodo Feldenkrais insiste sull’esperienza diretta quale principio cardine della didattica, come dice un proverbio giapponese molto caro a Bruno Munari, Gianfranco Zavalloni e allo stesso Moshe Feldenkrais ideatore del Metodo che porta il suo nome:

Chi ascolta dimentica, chi vede ricorda, chi fa impara.

Vi aspetto perchè possiate fare anche voi esperienza diretta nella natura e con la natura: lezioni al parco, camminate nel bosco e seminari residenziali in campagna e al mare. La Natura ci aspetta.

Iscriviti alla Newsletter per essere sempre aggiornato sui corsi e su tutte le attività open-air di Movimenti Naturali.


Post Your Thoughts

Join event