L’esperienza è conoscenza incarnata.

esperienza linguaggio dell'inconscioFare l’esperienza è molto più importante che pensare di fare. Una volta compreso, a livello razionale, che qualcosa di noi oppure una determinata situazione non ci piace dovremmo provare a cambiare.
Come possiamo fare? Possiamo cominciare, per esempio, dal cambiare determinate abitudini, anche piccole, che costituiscono il nostro stare nella vita. Ma le abitudini sono connessioni neurologiche cablate. Sapete cosa vuol dire? Sono atteggiamenti e azioni che si mettono in atto automaticamente, non sono più controllate a livello conscio. Per evitare di diventarne schiavi dobbiamo essere consapevoli dell’esistenza delle connessioni neurologiche cablate e imparare a riconoscerle. Possiamo sviluppare consapevolezza e riprendere il controllo delle nostre azioni.

La conoscenza incarnata.

La mia esperienza di sviluppo della consapevolezza attraverso il corpo in movimento, con il Metodo Feldenkrais, ha cambiato davvero la mia vita. Mi ha fatto ripercorrere le fasi di sviluppo infantile e ho riprovato quella spensieratezza del bambino che impara a conoscersi e a conoscere il mondo attraverso il movimento. Nel movimento ho ritrovato la gioia. I bambini sono creatori di gioia e di senso. Perché? Perché la loro attività principale è fare esperienza. Mi chiedo: “La vita senza gioia e senza senso che vita è?”

Riesci a cogliere la differenza tra conoscenza accademica o razionale e conoscenza organica? Il Metodo Feldenkrais, che fa parte della mia vita da ormai molti anni, è un sistema di educazione attraverso il movimento ed è basato sull’apprendimento organico. Mi stai ancora leggendo? Ti è venuta voglia di provare a fare una lezione di Metodo Feldenkrais con me?

L’apprendimento organico è essenziale e può essere anche terapeutico.
Moshe Feldenkrais, Le basi del metodo.

Provare non è come pensare di provare; fare non è come pensare di fare.

L’apprendimento organico è apprendere il mondo esterno attraverso i sensi. L’esperienza è veramente tutto quello che può arricchire ed è più facile portare un cambiamento nella vita.

Nelle Lezioni di Conoscersi attraverso il Movimento di Metodo Feldenkrais non si apprende un contenuto, non si arriva a una conoscenza specifica. Si impara perché guidati dalla sensazione di soddisfazione e piacere di quando riusciamo a trovare una strada, un modo personale, diverso, di rendere più semplici e di migliorare dei movimenti che all’inizio della lezione sembrano difficili, poco conosciuti o addirittura mai provati!

L’apprendimento che non porta ad un nuovo modo di agire non è apprendimento.
Moshe Feldenkrais

Ecco dove sta la magia del fare l’esperienza.

Durante la lezione l’attenzione è rivolta all’interno, il processo di apprendimento è guidato dall’interno, seppure le indicazioni arrivino dalle parole dell’insegnante. Anche questo è importante perché permette di mantenere contemporaneamente un contatto con l’ambiente esterno, con gli altri.

E’ un processo rivolto allo sviluppo della consapevolezza, a migliorare l’abilità stessa di apprendere e la capacità di attingere alle proprie risorse. Si mette in atto una vera e propria riprogrammazione del sistema nervoso e si svincola la corteccia intenzionale da schemi compulsivi. Portare l’attenzione al movimento e alle sensazioni collegate permette di imparare a pensare tramite relazioni non verbali. Aumenta la capacità del sistema nervoso di creare nuove connessioni neurologiche, nuovi schemi mentali che influenzano anche lo stato emotivo. Creiamo maggiore allineamento tra movimento, sensazioni, emozioni e pensiero, cioè quelle che sono le componenti dell’azione. Allora siamo in grado di rispondere agli stimoli esterni in modo appropriato e di realizzare al meglio le nostre intenzioni.

Sviluppiamo la capacità di fare scelte e poter fare scelte rende liberi.


Post Your Thoughts

Join event