Movimeti naturali Feldenkrais per la cervicale.

Mal di collo, dolori cervicali e mal di testa da tensione sono molto comuni. Scopri il Metodo Feldenkrais per la cervicale e come interviene attraverso movimenti naturali per il tuo riequilibrio posturale.
Come mai il collo è così delicato da bloccarsi spesso? In realtà, tutto lo scheletro funziona come un sofisticato sistema di leve ed è in grado di sostenere l’intero organismo attraverso il movimento.

Muoversi con consapevolezza vuol dire riconoscere il sostegno dello scheletro per agire senza sforzo.

Il collo e le vertebre cervicali sono una zona fragile, da proteggere. Per questo è facile soffrire di cervicalgia. Ma la zona delicata del collo si rafforza quando si utilizza in modo funzionale. I nostri movimenti acquistano efficienza e ci sentiamo più leggeri e dinamici.
Ciò che ci limita è la visione segmentata e parziale del funzionamento del nostro corpo. Purtroppo, questo ci impedisce di sentire il coinvolgimento di tante parti nel movimento.
Conduciamo una vita sedentaria che ci costringe spesso a stare ore davanti al computer, ad usare l’auto invece di camminare. Riduciamo così il movimento e limitiamo le potenzialità dello scheletro e della colonna vertebrale. Infatti tendiamo a bloccare addirittura alcune parti del corpo e facciamo un uso limitato di noi stessi. Tendiamo a ridurre sempre più il repertorio di azioni e strutturiamo delle abitudini poco efficaci.

Metodo Feldenkrais: ecco i movimenti funzionali Feldenkrais per la cervicale.

Avete un’immagine del vostro scheletro? Per esempio, riuscite a percepire che la colonna vertebrale costituisce il collegamento tra il bacino e la testa? Che mette in comunicazione la zona lombare con la zona cervicale? Quando c’è poco movimento nella zona bassa della schiena, c’è più movimento e quindi più sollecitazioni nella zona cervicale. Questa lavora di più, fa un lavoro che non le compete e soffre.
Potete immaginare, invece, che la testa con i suoi organi di senso e la vista è il dispositivo per orientarsi nello spazio, che il bacino la dirige e la colonna vertebrale è il collegamento fra i due? Per spostare la testa dunque il movimento può partire dal bacino e verrà trasmesso dalle vertebre lombosacrali a quelle cervicali. Tutta l’azione risulterà più “collegata” e fluida.

Siediti e prova questa breve lezione di movimenti naturali Feldenkrais per la cervicale.

Siediti in posizione comoda stando sul bordo della sedia, tieni se possibile la schiena staccata dallo schienale, i piedi appoggiati a terra e le gambe ad angolo retto con le cosce e i piedi. Senti come è distribuito il peso del bacino sui due ischi, senti il volume del torace e come tieni la testa. Immagina che ci sia una linea retta, un allineamento posturale, tra il bacino e la testa.

Ora, lentamente, gira la testa a destra e a sinistra. Senti fin dove arriva questo movimento, senza forzare, se è libero nelle due direzioni o se è più limitato da una parte. Riesci a sentire il movimento lungo le vertebre della colonna? Senti che si sta muovendo solo il collo o senti anche il coinvolgimento della zona dorsale e lombare? Stai respirando?

Chiudi gli occhi e comincia a muovere il ginocchio destro in avanti, qualche volta, e ritorno. Senti che il movimento può cominciare nel bacino. Prova adesso con il ginocchio sinistro. Cosa fa la testa? Cosa succede alla colonna vertebrale? Girano oppure stanno ferme? Stai serrando la mandibola? Tieni la bocca morbida e respira. Fai una breve pausa.

Ora, sempre lentamente, porta avanti una volta il ginocchio destro e una volta il sinistro e segui il movimento lungo la colonna fino alla testa. Se lasci libera la testa il movimento si trasmetterà dal bacino in su. Osserva che la testa gira a sinistra quando avanza il ginocchio destro e gira a destra quando porti avanti il ginocchio sinistro. Trova il tuo ritmo!

Introduci una differenziazione.

Porta avanti il ginocchio destro mentre lentamente e con gentilezza fai girare la testa a destra. Fallo qualche volta e poi ripeti con il ginocchio sinistro mentre giri la testa a sinistra. Puoi sentire cosa succede lungo la colonna? Fermati e riposa.
Riprova adesso il movimento iniziale. Gira la testa a destra e a sinistra e senti se il collo è libero. Riesci a percepire il movimento anche nel bacino?
Questa semplice lezione ti permette di sentire che tutta la colonna vertebrale si muove e migliora la tua flessibilità. Ti permette di percepire la centralità del bacino e di integrare il suo movimento per sostenere il collo e la testa.

Da settembre ricominciano le lezioni di gruppo: ti aspetto il giovedì dalle 17,30 alle 18,30 oppure dalle 19,00 alle 20,00. Contattami per qualsiasi info e per iscrizioni.


Post Your Thoughts

Join event